SNEP è una giovane azienda italiana di network marketing che si occupa di prodotti per il benessere della persona. 

La loro è una produzione esclusivamente italiana e garantita, pienamente conforme alle normative dell’UE e alle leggi Italiane. Hanno infatti scelto di portare sul mercato prodotti MADE IN ITALY, di assoluta qualità, grazie anche alla collaborazione di ricercatori e medici, nutrizionisti e biologi.

Nei loro laboratori i migliori specialisti del settore si dedicano alla formulazione dei prodotti grazie all’utilizzo di erbe officinali ed essenze naturali, con un occhio sempre attento anche al gusto e al profumo, per mantenerne la gradevolezza.

Snep ha fissato degli alti standard di sicurezza, garanzia ed efficacia.

I loro prodotti spaziano dalle vitamine agli integratori, dagli alimenti proteici ai sostitutivi di pasto, per passare ai prodotti per la cura del corpo, ai prodotti di make up e cosmetica, fino ad alcuni dispositivi medici e prodotti per la pulizia dell’ambiente.

Al suo interno collaborano una trentina di risorse, che in questo periodo di lock down hanno lavorato in forma ibrida, tra smart working e lavoro sul posto. I collaboratori del call center sono rimasti in sede così come gli addetti alla logistica e al magazzino.

L’azienda vanta, inoltre, una rete di oltre 80 mila promoter prevalentemente distribuiti sul suolo italiano e su quello est europeo. 

Snep: il lockdown è stata un’opportunità per i nostri prodotti

Per loro il lock down è stata un’opportunità più che una perdita. 

Dal momento che la loro modalità di vendita è tramite e-commerce, chiaramente questa è stata una facilitazione nel loro ambito.

Possiamo definirli una mosca bianca, poiché hanno chiuso il 2020 con +83% rispetto al 2019 e questo trend di crescita sta continuando anche in questo primo semestre del 2021. 

Tante persone hanno visto nel network marketing un’opportunità lavorativa non indifferente in questo difficile periodo ed è per questo che Snep ha voluto fare una scelta coraggiosa e controcorrente, eliminando il kit di ingresso tipico di quasi tutte le aziende di Network Marketing, facendo sì che chiunque si voglia affiliare come promoter possa farlo a costo zero. 

Il valore aggiunto di Snep consiste nel poter contrastare la diffidenza rispetto al network marketing perché conduce una vendita etica e soprattutto rivolge una forte attenzione alla qualità delle materie prime utilizzate. Loro stessi affermano di voler intraprendere una vera e propria rivoluzione nel mondo del benessere.

Marco Venturi ricopre il ruolo di Responsabile per la comunicazione e lo sviluppo dei mercati esteri per Snep e si racconta.

Cosa hai fatto per orientarti nel mercato in questa fase storica?

Ho dedicato più ascolto ai bisogni e desideri della nostra community aiutando l’azienda ad incrementare la propria offerta.

Dal momento che l’e-commerce è soprattutto a servizio dei loro promoter, ancora in pochi atterrano sul sito per acquisto, poiché si ha bisogno di avere un contatto diretto con un consulente/promoter. Questo è infatti un aspetto ancora in fase di sviluppo. 

Quali sono le competenze che hai messo in campo?

Più sintesi ed incisività nella comunicazione esterna. Più attenzione alla costruzione di una Brand Identity chiara. Stiamo cercando di strutturare anche un processo di comunicazione interna.


Come rispondi ad un mercato incerto e volatile? 

Per quanto inflazionata e banale, la frase “ogni crisi porta in sé un’opportunità” è vera. 

Le persone non smettono di acquistare. Serve cercare il modo di attrarre la loro attenzione.

Il Network Marketing in questo momento offre una grande possibilità, se presentata in maniera convincente ed etica.


Quanto ti fai guidare dalla tua vision e in che modo? 

Credo nel principio di delega, nella crescita interna e nell’assunzione di responsabilità da parte dei collaboratori. Questo li fidelizza all’azienda, li fa rendere al meglio facendoli sentire parte del progetto. Collaboratori motivati portano grandi risultati. 

Nell’azienda sono state pianificate alcune attività interne per rimanere collegati, appuntamenti fissi cadenzati in modo da mantenere costante il rapporto, per esempio il team working.

Inoltre, la fiducia e la delega in un lavoro in modalità da remoto, ha creato più engagement.

Si è incentivato il processo di delega reciproca che fa passare il messaggio “mi fido di quello che fai”. 

Far sentire le persone più partecipi all’interno dell’azienda ha potenziato i risultati.

Questo approccio è stato vincente, perché ha incrementato sia il lavoro interno che la produttività esterna. 

Hai colto opportunità da questo momento?

Personalmente sì. Mi sono rimesso in gioco in una nuova realtà aziendale. Sono infatti arrivato in SNEP ad appena inizio 2021.

Cosa hai innovato nella tua azienda o nel tuo ruolo?

Ho innovato principalmente l’aspetto della comunicazione; è un processo non semplice ma fondamentale per continuare a crescere. La forza comunicativa e il percepito qualitativo di un Brand fanno la differenza. 

Per l’azienda è in corso una bella sfida, perché si vuole rendere il marchio SNEP riconoscibile e credibile al tempo stesso. Un brand riconosciuto che esprima realmente quella che è la mission e la vision aziendale, e, per farlo, stiamo lavorando ad un approccio alla comunicazione del tutto nuovo. Servirà tempo.

Cosa ti servirebbe per essere ancora più agile?

Maggiori processi di delega. Definizioni di KPI tali per cui le persone vengano valutate sui risultati portati.

Ringraziamo Snep e Marco Venturi per la loro professionalità, per il loro impegno nel campo della scienza e nella ricerca ma soprattutto per la costante attenzione al benessere della persona a 360°, poiché mai come in questo periodo è importante prendersi cura di sé stessi.

Gaia Carnesi

L'autore

Gaia Carnesi

Ora tocca a te! Vuoi ottenere di più dal tuo business?

Contattaci per chiedere una consulenza personalizzata.

    Scegli l'argomento:

    I campi contrassegnati con * sono obbligatori.