fbpx

Heymedico è una piattaforma innovativa dedicata alla medicina fruita in modalità telematica che offre la possibilità di ricevere un consulto medico con un professionista, semplicemente da casa e attraverso il proprio dispositivo digitale. In un periodo storico in cui gli spostamenti e le attività in presenza sono stati ridotti in modo drastico, Heymedico propone un servizio smart e sicuro.

La semplicità e rapidità di pianificazione delle visite è il suo punto di forza e attraverso una  videochiamata si ha la possibilità di discutere con lo specialista selezionato, attraverso un  faccia a faccia digitale”.

Questa nuova piattaforma dalla facile accessibilità vuole essere un’alternativa concreta e corretta al controproducente screening autogestito nei motori di ricerca che spesso, anziché risolvere e documentare, crea disinformazione e confusione.

Può essere scaricata su ogni tipo di smartphone e permette dunque facile e rapido accesso da qualsiasi dispositivo digitale.

I team di lavoro, con quattro medici specializzati, sono dislocati sull’intero territorio nazionale. 

La base amministrativa si trova a Milano mentre il team tecnico fa base a Napoli, per un totale di dodici addetti ai lavori attualmente in smart working. 

I video consulti sono protetti, così come è possibile verificare lo stato della propria cartella clinica in totale sicurezza e riservatezza.

Nati nell’ottobre 2020 hanno dovuto adattarsi al mercato nel quale si sono ritrovati.

Raffaele Cirillo è il CEO dell’azienda C MAGIS SRL & co-founder con Elvio Ciocca CMO. Hanno ideato Heymedico portando avanti il progetto da circa due anni. 

Raffele Cirillo si occupa in prima persona del contatto tra team e ne riveste il ruolo di leader. In soli sei mesi sono andati direttamente sul mercato per la gestione dei problemi e al suo interno c’è grande engagement grazie al fatto che il team è molto giovane.

Cosa hai fatto per orientarti nel mercato in questa fase storica?

La nostra azienda è nata in questa fase delicata in cui i mercati erano paralizzati. 

Non nascondo che durante la costituzione, in camera di commercio, camminavamo tra gli occhi increduli dei funzionari. Nonostante la delicata fase di startup abbiamo, da subito, attivato lo smart working, utilizzando tutti i mezzi informatici per poter collaborare e fare il brain-storming come in ufficio.

Quali sono le competenze che hai messo in campo?

Le competenze messe in campo sono state la leadership e il lavoro di squadra. Queste ci hanno permesso di lavorare al meglio e terminare la fase iniziale di progettazione e messa online della nostra piattaforma in tempi record. Per natura siamo abituati a fare squadra lavorando nello stesso ambiente, condividendo momenti di giovialità a pause caffè. 

In questo periodo ho dedicato molto tempo a creare momenti di serenità con il mio team, anche durante le video conference o via chat. Organizzare le giornate della squadra con poche ore di lavoro, sparse durante la giornata, ha reso più produttivo il loro lavoro.

Come rispondi a un mercato incerto e volatile?

In azienda facciamo molto brainstorming, lasciamo circolare le idee e raccogliamo il parere di tutti.

Guardare con occhi diversi una “soluzione perfetta” spesso aiuta a capire che “non è la soluzione migliore”. Essere invece aperti al cambiamento aiuta a superare anche i momenti in cui i mercati sono incerti e volatili.

Quanto ti fai guidare dalla tua vision e in che modo?

Moltissimo, cerco sempre di avere ben salda la mia vision nelle scelte presenti e cerco di farla capire al mio team, così da testare anche in anticipo le soluzioni future. Inizialmente abbiamo avuto qualche problema proprio con i medici, perché non erano del tutto convinti che questa soluzione potesse essere il futuro, però è uno strumento rapido per i follow up, post operatoria e l’assistenza primaria per evitare gli affollamenti.

 I giovani sono stati decisamente più affini rispetto a questo mondo tecnologico.

Hai colto opportunità da questo momento?

Si, la pandemia ci ha proiettati dieci anni avanti per quanto riguarda l’utilizzo delle tecnologie.

Questa grande occasione ci ha consentito di puntare più sul servizio offerto, implementando soluzioni tecnologiche che avevamo programmato per una fase successiva.

Cosa hai innovato nella tua azienda o nel tuo ruolo?

Heymedico nasce come piattaforma innovativa, di conseguenza ogni giorno cerchiamo innovazioni per far crescere il nostro business.

Cosa ti servirebbe per essere ancora più agile?

Più risorse.

Heymedico collabora con due partner chiave: il partner Legal – Spizuoco Legal Service ed il partner tecnico – Meetaly srl, anch’essi due giovani aziende che si sono subito appassionati al progetto e anche grazie al loro lavoro, sono riusciti in questa impresa così pioneristica nel settore.

Ringraziamo Heymedico e Raffaele Cirillo per aver fornito la possibilità di trovare una soluzione sicura e alternativa all’interno di un settore che è andato a oberarsi più di altri, specialmente nel momento che stiamo vivendo. Ci auguriamo che idee come queste aiutino a rieducarci ad una nuova visione delle cose semplificata, comoda e sostenibile.

 

Gaia Carnesi

L'autore

Gaia Carnesi

Ora tocca a te! Vuoi ottenere di più dal tuo business?

Contattaci per chiedere una consulenza personalizzata.

    Scegli l'argomento:

    I campi contrassegnati con * sono obbligatori.