Una vita sostenibile implica benessere non solo ambientale ma anche economico e sociale.

La sostenibilità è un impegno a non compromettere le generazioni future soddisfacendo i bisogni della generazione attuale

Già agli inizi degli anni ’70 si è sviluppata l’esigenza di una crescita economica sostenibile e rispettosa dell’ambiente;  si attraversava  una fase in cui la società aveva acquisito la consapevolezza che il tradizionale modello di sviluppo avrebbe portato nel tempo l’ecosistema terrestre al collasso.

Negli ultimi anni l’impegno per l’ambiente svolto dalla comunità internazionale ha dimostrato la realtà dei limiti del pianeta.

Di conseguenza il nuovo modello di sviluppo si fonda sul rispetto per il futuro

  • Ridurre
  • Riutilizzare
  • Riciclare

sono le tre R della sostenibilità necessarie per  preservare le risorse umane.

Le priorità sono la gestione dei rifiuti, il riutilizzo e  riciclo delle risorse ed ovviamente  un corretto smaltimento finale, così come il recupero energetico.La sostenibilità aiuta a mantenere un equilibrio nel nostro ecosistema naturale e sono le nostre abitudini ed il nostro mind set  il punto di partenza migliore, poiché è da ognuno di noi e dalle nostre azioni che inizia il miglioramento.

Secondo gli ultimi studi del Focus Censis  il settore Green genererà nei prossimi anni un forte aumento di posti di lavoro.Alla luce di questo, scegliere uffici eco-friendly  rappresenta  un obiettivo fondamentale.Conseguentemente all’ impegno per l’ambiente sono nati i cosiddetti  green jobs, come quelli riguardanti  i processi di produzione dei beni, servizi e della progettazione come l’Energy Manager, che si occupa di individuare nuove soluzioni per ottimizzare i costi energetici, o il Plant Manager, che organizza le operazioni quotidiane degli impianti di produzione.Anche le  grandi aziende stanno sempre più impegnandosi per un cambiamento concreto nelle loro  modalità di lavoro.

Un’azienda può diventare green già attraverso  una scelta architettonica,  optando per materiali ecologici, di recupero o scegliendo fonti  rinnovabili.Per esempio  attraverso l’illuminazione, scegliendo lampade a led che hanno un consumo minore rispetto a quelle a incandescenza, o attraverso la scelta di materiali da arredamento a basso impatto sull’ambiente.

Il Bullit Center di Seattle è un esempio di Green building  ,uno spazio-ufficio tra i più sostenibili al mondo  che imita il funzionamento di un albero,  avendo una chioma fotovoltaica e sonde geotermiche come radici.O l’italianissimo Building Workshop firmato  Renzo Piano, il complesso milanese di via Monte Rosa 91 che comprende uffici, bar e negozi riqualificando nel contempo un’area della città.

          “Building Workshop”. Renzo Piano

 

I cambiamenti responsabili all’interno di un’azienda partono anche e soprattutto dal singolo individuo, scegliendo di ridurre al minimo la filosofia dell’usa e getta o utilizzando borracce in vetro e acciaio;usando le stampanti solo se necessario, scegliendo, laddove possibile ( come questi ultimi tempi ci hanno insegnato ), lo smart working, oppure spostandosi attraverso mezzi di trasporto ecologici.

Il luogo e la routine di lavoro hanno un impatto rilevante sulle persone, ecco perché  educare e sensibilizzare al rispetto dell’ambiente comporta  forti e valide ripercussioni.Si tende a definire la cosiddetta Green Economy  un’utopia possibile.

Vogliamo credere che tutto questo non rimanga un ideale, perché lasciarsi ispirare e condurre al miglioramento e alla consapevolezza è sempre la via vincente.

Gaia Carnesi

L'autore

Gaia Carnesi

Ora tocca a te! Vuoi ottenere di più dal tuo business?

Contattaci per chiedere una consulenza personalizzata.

    Scegli l'argomento:

    I campi contrassegnati con * sono obbligatori.