Argital è un’azienda innovativa leader nella produzione  di cosmetici e trattamenti naturali che utilizza la propria argilla verde come prezioso ingrediente principale.

L’argilla verde Argital è di origine marina, di età compresa tra i 12 e i 16 milioni di anni, ricca di forze vitali e dalle spiccate proprietà anti-aging.

Argital nasce a Milano nel 1979 dalla collaborazione del Dottor Giuseppe Ferraro, biologo, la sua amorevole compagna Graziella e Pietro Bianchi, fondatore della ditta KI Group, leader nella distribuzione di prodotti biologici.

L’azienda nel 2005 ha trasferito la sede operativa da Milano in Sicilia, nell’estremo sud orientale, vicino alla propria cava di argilla verde, per avere la filiera corta.

La cava è sita in un luogo soleggiato e ventilato quasi tutto l’anno di fronte al mar Mediterraneo e gode anche del calore dell’Etna, che dona forze vitali a tutte le cose.

I prodotti Argital sono naturali così come le loro profumazioni, ottenute esclusivamente con oli essenziali Gold, di esclusiva produzione Argital.

Oltre all’argilla verde, Argital utilizza altre materie prime naturali: erbe officinali, oli essenziali Gold, oli vegetali, acqua di fonte, vitamine naturali.

Il listino di Argital conta più di 100 prodotti cosmetici di alta qualità, per la cura del corpo e della  persona, e in aggiunta una linea di igienizzanti, una di detersivi ecologici e un’altra dedicata agli animali domestici. 

L’uso di plastica negli imballi è decisamente  limitato ed è stato ulteriormente ridotto, selezionando un packaging dall’impatto ambientale quasi zero e riciclabile.

L’azienda  per le sue ricerche collabora con diverse università italiane. 

Argital distribuisce i suoi prodotti in ben 35 paesi nel mondo.

I prodotti Argital sono certificati da: BDIH, DEMETER, COSMOS ORGANIC E  NATURAL,  ICEA, ICEA VEGAN, BIOAGRICERT, LAV.  

Enti che certificano l’assenza di conservanti, il biologico, la presenza di ingredienti Demeter, l’ecologico e la tutela degli animali.

In Argital lavorano 30 persone giovani, preparate e motivate.

In azienda si dedica molta attenzione alle risorse umane. 

Tra i vari corsi aziendali citiamo l’euritmia e il modellaggio.

L’antroposofia,  o scienza dello spirito, fondata da Rudolf Steiner, secondo la quale esiste un mondo spirituale che può essere osservato e compreso attraverso un approccio di natura scientifica, rappresenta  la principale fonte di ispirazione dell’azienda.

L’uomo, secondo questo pensiero, è costituito da corpo, anima e spirito.

Le ricerche di Rudolph Steiner ispirano l’intero lavoro aziendale. 

Argital si è data un codice etico, ispirato ai grandi principi etici del mondo.

Ogni martedì in azienda si svolge la lettura corale di un versetto meditativo tratto da “L’ Anima e l’Argilla”, una stampa del Calendario dell’Anima di Rudolf Steiner e curata da Argital. 

Per verificare la vitalità dei propri prodotti Argital utilizza, anche come ampliamento alla ricerca scientifica, il test della “cristallizzazione sensibile”, messo a punto dal dott. Pfeiffer su impulso di Rudolf Steiner.

Il Dottor Giuseppe Ferraro, titolare di Argital srl, ha risposto alle nostre domande.

Cosa hai fatto per orientarti nel mercato in questa fase storica?

Abbiamo continuato a lavorare allo stesso modo, facendo quello che facevamo prima della pandemia, forse meglio.

La scelta aziendale è stata infatti quella di non cambiare strategia e seguire piuttosto la linea già tracciata, rifiutando di cavalcare il momento critico attraverso la produzione massiccia ed esclusiva di prodotti, come i gel disinfettanti, altamente inquinanti.

Ci siamo invece adoperati nella produzione di un balsamo labbra con un estratto oleoso di rame, gel di argilla verde e oli essenziali Gold, che svolge una forte azione igienizzante e protettiva.

Quali sono le competenze che hai messo in campo? 

Le stesse di prima, arricchite dai risultati delle ultime nostre ricerche scientifiche.


Come rispondi ad un mercato incerto e volatile? 

Migliorando sempre più la qualità dei prodotti e degli imballi pensando alla salute dell’ambiente e rafforzando la nostra identità aziendale. 

Con l’avvento del digitale è aumentata la “sporcizia telematica”; ci sono troppi dati e nessuno ci capisce più niente. Il mercato, incerto e volatile, è lo specchio del modo di vivere che oggi ha invaso il mondo attraverso l’uso continuo di questi strumenti telematici.

Secondo il Dottor Ferraro infatti, il mercato attuale è un riflesso dell’utilizzo forsennato e massiccio di questi dispositivi che, con la loro astrazione, creano agitazione nell’anima e superficialità di pensiero.

L’ e-commerce e il digitale rendono tutto astratto e più volatile ed è importante, visto che non possiamo farne a meno, avere coscienza di questa realtà. Non si possono seguire questi idoli senza chiedersi dove ci porteranno.

Quanto ti fai guidare dalla tua vision e in che modo? 

Mi faccio guidare completamente. Cerchiamo di essere coerenti al massimo con i principi che sono alla base del nostro lavoro e del nostro codice etico.  È una vision che guarda al futuro e non solo all’immediato. L’ attimo, per quanto importante sia, non è l’eternità.


Hai colto opportunità da questo momento? 

Si. Abbiamo sviluppato dei prodotti innovativi che pensiamo possano avere un futuro anche dopo che la pandemia sarà debellata.

Bisogna essere onesti con se stessi e guardare con più fiducia al futuro, poiché  la pandemia è soltanto lo specchio di una serie di errori che noi stessi abbiamo riversato nel mondo.

Il tessuto sociale e il sistema immunitario del pianeta sono stati indeboliti dai nostri errori.

Cosa hai innovato nella tua azienda o nel tuo ruolo? 

Abbiamo continuato a sviluppare un piano di innovazione elaborato prima della pandemia, rivolto a migliorare la qualità dei prodotti, a ridurre al massimo la plastica dagli imballi, a ricorrere all’uso di energie pulite e rinnovabili..

Cosa ti servirebbe per essere ancora più agile? 

Delle leggi e un apparato burocratico più in sintonia con lo spirito dei tempi e con la velocità che il mondo odierno ci impone. Ci troviamo ad operare in un paese dove l’apparato burocratico è un impedimento al libero sviluppo. Cambiano i governi, ma nessuno riesce a capire che l’Italia, con le sue aziende, potrebbe volare se non fosse frenata da leggi e apparati pubblici obsoleti.

Le istituzioni devono guardare ai reali bisogni delle persone. 

Ci vorrebbe un apparato legale più snello e più  immediato e uno stato che viaggiasse alla stessa velocità delle aziende.

Un ringraziamento speciale ad Argital e al Dott. Ferraro in particolare per la passione nel suo lavoro, per i principi richiamati nel codice etico che l’azienda incarna anche nelle azioni quotidiane; per il rispetto dell’ambiente, per l’ impegno in campo umanitario, per l’utilizzo del km 0, per l’attenzione verso i bisogni delle persone.

Chi sta bene dentro sta bene anche fuori e impatta la comunità con più amore e più rispetto.

Li ringraziamo inoltre per ricordarci che il benessere del corpo  è il riflesso della serenità dell’anima e della consapevolezza del nostro spirito. 

Gaia Carnesi

L'autore

Gaia Carnesi

Ora tocca a te! Vuoi ottenere di più dal tuo business?

Contattaci per chiedere una consulenza personalizzata.

    Scegli l'argomento:

    I campi contrassegnati con * sono obbligatori.